Configurations Error(!)
Andrea Pellizzari

Andrea Pellizzari

Protagonista del programma televisivo cult LE IENE, conduttore con Simona Ventura, Mr. Brown

Pino e gli Anticorpi

Pino e gli Anticorpi

Il trio sardo più amato! BIG di COLORADO

Rudy Zerbi

Rudy Zerbi

Il volto nuovo della TV per i tuoi eventi

Ale e Franz

Ale e Franz

Il duo comico italiano per antonomasia!

Max Laudadio

Max Laudadio

Da Striscia la Notizia per i vostri eventi di successo!

ORGANIZZATI CON SAMIGO

ORGANIZZATI CON SAMIGO

Creazione di EVENTI per convention, teatri, rassegne, feste...

Enrico Bertolino

Enrico Bertolino

Per spettacoli comici ed eventi aziendali di formazione motivazionale

Enrico Brignano

Enrico Brignano

Per spettacoli e convention aziendali

Marco Della Noce

Marco Della Noce

W LA FERRARI!

Giuseppe Giacobazzi

Giuseppe Giacobazzi

Il 'poveta romagnolo' divenuto la colonna di ZELIG!

Cristiano Militello

Cristiano Militello

Direttamente da Striscia la Notizia! Metterà in fila in modo tagliente i tic dell'uomo moderno...

Cochi e Renato

Cochi e Renato

QUELLI DEL CABARET Varietà con Band dal vivo... con Cochi e Renato Regia di Renato Pozzetto

MISS...ione ROCCO!

MISS...ione ROCCO!

Rocco Il Gigolò il paladino delle 'DONNE', testimonial per serate Miss e Concorsi di bellezza

  • Andrea Pellizzari

    Andrea Pellizzari

  • Pino e gli Anticorpi

    Pino e gli Anticorpi

  • Rudy Zerbi

    Rudy Zerbi

  • Ale e Franz

    Ale e Franz

  • Max Laudadio

    Max Laudadio

  • ORGANIZZATI CON SAMIGO

    ORGANIZZATI CON SAMIGO

  • Enrico Bertolino

    Enrico Bertolino

  • Enrico Brignano

    Enrico Brignano

  • Marco Della Noce

    Marco Della Noce

  • Giuseppe Giacobazzi

    Giuseppe Giacobazzi

  • Cristiano Militello

    Cristiano Militello

  • Cochi e Renato

    Cochi e Renato

  • MISS...ione ROCCO!

    MISS...ione ROCCO!

Dal suo cilindro il giovane rapper sperimentale riversa e canta un mare di simboli esoterici

Immagine di Emila Sirakova

IL NUOVO DISCO “IL SECCHIO E IL MARE” in uscita dal 21 MAGGIO 2013
Con il suo nuovo nome, lanciato a marzo con un semplice tweet, PICO RAMA firma “Il Secchio e il Mare”, album di 10 tracce in uscita il 21 maggio 2013, che si avvale di prestigiose collaborazioni. La produzione artistica è di Marco Zangirolami, uno tra i più noti arrangiatori e produttori musicali italiani (come ad esempio di J-Ax, Fabri Fibra, Dargen D’Amico, etc.). La nota artista di origine bulgara Emila Sirakova, insieme con lo stesso rapper, ha ideato e realizzato la copertina del disco, così come le illustrazioni interne al booklet de “Il Secchio e il Mare”. “Cani Bionici (Technotitlan)”, feat. Dargen D’Amico, è il titolo del primo singolo estratto dal nuovo disco, perfettamente rappresentativo della forza di un sound futuristico-sperimentale che pervade ogni brano dai testi spessi e dal chiaro intento narrativo simbolista, capaci di rivelare una fantasia mitica, poetica, giocosa e ironica. Il videoclip del brano, scritto e sceneggiato dallo stesso Pico Rama, diretto da Andrea Sanna di Headwood Studio e post prodotto dagli Equal Design (che hanno lavorato con Tornatore in “Baaria”), vede il cantante raggamuffin nei panni di un sacerdote precolombiano, e Dargen D'Amico in veste di dittatore distopico futuribile. Pico Rama con il suo genere musicale rap-raggamuffin elettro-mistico sperimentale e lo stile inconfondibile che lo contraddistingue - lunghi dreadlocks e l’immancabile cilindro - lascia un segno indelebile nella scena musicale italiana, in chi lo ascolta e in chi lo vede sul palco.

Il disco: IL SECCHIO E IL MARE
Composto da un ciclo di 10 tracce, incastrate secondo la dialettica numerologica dei tarocchi (secondo un'interpretazione che compare sulla "legenda" contenuta nel booklet, in cui ad ogni pezzo sono associate alcune parole chiave). I testi sono quasi del tutto privi di intenti concettuali, si muovono tra una volontà simbolica passibile di diverse interpretazioni e il puro flusso di coscienza. Le produzioni musicali, di Marco Zangirolami e Pico Rama, sono variegate e dinamiche, ai limiti del progressive, con una costante elettronica ben riconoscibile, dai tratti insieme moderni e psichedelici. Copertina e booklet sono arricchiti dalle illustrazioni di Emila Sirakova, basate su soggetti di Pico Rama.

Tracklist e parole chiave del disco:
1. Cani Bionici (Technotitlan) Feat. Dargen D'Amico civiltà, sacrificio, distopia, tecnocrazia, evoluzione, potenzialità
2. Alla Corte Del Pazzo Feat. Alessandro Formenti sospensione, realtà, gioia, surrealtà, santità, gestazione
3. Manitù esplosione, creazione, distruzione, totalità, dio, anima, mondo
4. L'Amaca Feat. Seppiah stabilità, instabilità, viaggio, divano, accidia, lavoro
5. Modo Nuovo tentazione, sguardo, novità, rivoluzione, immaginazione
6. Thor E Fatima pace, sincretismo, amore, bellezza, unione
7. Il Secchio E Il Mare azione, collettivo, inconscio, io, subpersonalità
8. Rosa Quantica Feat. Danti (Two Fingerz) perfezione, origine, varco, infinito
9. Dopo Il Patto Rise crisi, transizione, demoni, angeli
10. Libero Caotico fine di un ciclo e inizio del successivo, stream of consciousness

Il primo singolo: CANI BIONICI (TECHNOTITLAN)
A partire da Tenochtitlan, antica capitale dell'impero azteco, il titolo – ma anche l’intera canzone – è un gioco di parole per trattare la modernità e le trasformazioni del mondo, a tratti in chiave distopica, dai sacrifici umani ad altri sacrifici umani di nuova generazione. Non vuole essere un giudizio, ma un’osservazione sull'evoluzione e sulle potenzialità dell'uomo. La regia del video è di Andrea Sanna (Headwood Studio) e la postproduzione in 3D è degli Equal Design ("Baaria" di Tornatore). Pico Rama interpreta un sacerdote precolombiano nell'atto di sacrificare una fanciulla, mentre Dargen D'Amico un dittatore distopico in una metropoli futuribile. Entrambi i mondi andranno distruggendosi, secondo dinamiche variamente interpretabili.

CENNI BIOGRAFICI
IL PRIMO DISCO “LA DANZA DELLA REALTA’” e SPECIALI FEATURING Nel 2011, a soli 21 anni, raccoglie il lavoro degli anni precedenti pubblicando il suo primo cd “La Danza della Realtà” (il titolo è tratto dall’omonimo scritto di Alejandro Jodorowsky), che ottiene un ottimo riscontro di critica e vendite. In parallelo comincia ad esibirsi on stage con un grande seguito. Influenzato oltre che dalla musica, anche dall’arte e dalla letteratura (Jodorowsky, Dalì, Jung, Nietzsche, Baudelaire, Dostoevskij), Pico, con questo lavoro, arriva alla prima tappa del suo percorso di artista-musicista. Alle 13 tracce del suo primo album affida i suoi pensieri, la narrazione critica, le storie di vita, la ricerca interiore o, come direbbe lui stesso, un delirio intellettuale che dovrebbe guidarlo verso la conoscenza del sé. “La Danza della Realtà” (distribuito Universal), viene anticipato dal lancio del primo singolo “Papa su Facebook”. Il brano, puntando il dito sull’ambivalenza del web e sulle incongruenze della chiesa cattolica, scatena da subito grosse polemiche in rete e sui giornali. Gli altri singoli estratti dall’album d’esordio sono “Insegnami l’amore’, “Lividi all’alba” e “Giangi in tuta di Nylon”, quest’ultimo feat. Le Situazioni Kafkiane e Mangoni (di Elio e Le Storie Tese). Nel marzo 2013 collabora con Moreno Donadoni (giovane rapper in gara in quest’ultima edizione di “Amici” di Maria De Filippi), incidendo il singolo inedito "Non Mi Cambieranno Mai". Sempre nel marzo 2013 con un semplice tweet (“Il mio #nuovonome è Pico Rama”) e un autoscatto psichedelico e labirintico, annuncia il suo nuovo nome d’arte, frutto di una lunga e condivisa riflessione iniziata nell’estate 2012 con i fan su Twitter e Facebook, simbolo della rigenerazione artistica concretizzato nella nuova produzione musicale “Il Secchio e il Mare”, disco illustrato interamente come un’opera d’arte da EMILA SIRAKOVA, eccezionale disegnatrice dall’immaginazione mistica e surreale, perfettamente allineata con quella musicale e verbale di Pico Rama, coinvolta nella realizzazione dell’immagine di copertina e delle grafiche interne al booklet (vedi il sito di Emila Sirakova: http://emilasirakova.blogspot.it).

http://www.picorama.it

L'AltopArlAnte – PromoRadio | PromoVideo | PromoStampa&Web | Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  +39 348 3650978

 

“Ci credi o no”. Dalla grande scuola del Pop Italiano arriva con impeto e carattere il primo singolo di LUCA MANCINO. Il brano anticipa l’album “Libera” in uscita nel prossimo Giugno . (Automatic-Protosound-Cramps-Edel) Ci credi o no Radio Date 24 Maggio 2013

“Ci credi o no”, è il singolo che anticipa l'album d'esordio di Luca Mancino , ritornello solare e temperamento rock condito da una possente e perfetta sezione ritmica con un intreccio di chitarre british che in alcuni passaggi ci ricordano vagamente quelle degli Stones. Il finale è una sorta di omaggio agli Who, con un crescendo di potenti chitarre...un pezzo coinvolgente che contiene tutte le caratteristiche del miglior pop italiano . Tanto coraggio nell'affrontare il mondo del Pop dove forse tutto è stato già detto. Luca però ci mette grinta , bravura e passione tanto da farci scoprire delle sfumature che lo caratterizzano e soletticano il nostro palato musicale . Un singolo che perepara la strada ad un album tutto da scoprire. Crediamo sicuramente in Luca Mancino giovane cantautore e musicista molisano che inizia sin da adolescente ad interessarsi alla musica e alla chitarra.Trasporta la sua forte passione per la musica anche negli studi, infatti si Laurea in “Economia Aziendale”, discutendo una Tesi sperimentale sull’Industria discografica. Subito dopo partecipa al “Corso in Organizzazione di Eventi Musicali” organizzato da Luciano Vanni Editore, con uno Stage e Tirocinio all’interno dell’organizzazione di Terni in Jazz fest#6; e non per ultimo uno “Stage di Giornalismo Musicale”

VIDEO CLIP "CI CREDI O NO"

Dim lights Embed Embed this video on your site

Ufficio Stampa Protosound Polyproject Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Promoradio DCOD Communication Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Quarto album per la band partenopea: uno stile che unisce le sonorità del rock con quelle più soft del dub-reggae,  il tutto sapientemente mixato con l’utilizzo dell’elettronica.

MI PIACE: Il volersi mettere in mostra a tutti i costi, oggi è diventato di fondamentale importanza! Non è importante se quello che si vede non è “perfetto” o bello, ma è importante sapere solo che piace! Da qui nasce l’esigenza di rendere tutta la vita pubblica, mettere a conoscenza degli altri anche delle piccole cose del quotidiano che viviamo.

Guarda il video: http://www.youtube.com/watch?v=G1LyplDhj80

ROCKMATIK  è la storia d’amore tra l’uomo e la macchina,  il vintage e il moderno, l’analogico e il digitale, il passato e il futuro.  Dove tutto si fonde per diventare un unico corpo. Il quarto lavoro discografico dei Palkoscenico è un eterogeneo sound cosmopolita, dove la musica scandisce il ritmo del tempo delle cose, vissute nella quotidianità. Partendo da quella preziosa tradizione, la band si proietta in un futuro che corre sempre più veloce. Napoli, Londra, la Jamaica, New York, si svelano attraverso lo stesso caleidoscopio sonoro, che sviscera il rock, il reggae, il dub e l’elettronica. La potente voce di Lell Tram, la ritmica corposa ed il groove costante, sono le coordinate principali che tracciano la world music dei Palkoscenico. Un progetto che s’impreziosisce ulteriormente grazie alla partecipazione di Dean Bowman ( voce simbolo dell’acidfunk newyorkese  che ha collaborato, con John Scofield, Lester Bowie, Don Byron  e Uri Caine), di Marcello Coleman (voce Almamegretta) e Righteousman, ( voce soul eccellente, artista  attivista nigeriano).

I Palkoscenico nascono nel 1999. Band nata dall’unione di quattro musicisti dell’area nord di Napoli, legati dalla passione per una musica che non va semplicemente ascoltata, ma anche “vista”, vissuta nello spazio limitato di un proscenio, ambiente chiuso e demarcato che perde il suo ambito spaziale e contenutistico per farsi portatore d’emozioni, scosse adrenaliniche. Di un tutto musicale, dalle radici così profonde e ramificate da perderne il filo, ma che trova consistenza in un blocco compatto e ben articolato di ritmiche possenti, “sample” inaspettati, chitarre ben affilate  e melodie coinvolgenti. Una musica che non strizza l’occhio alla benevolenza di alcuno, che ha nella sua stessa molteplicità l’unica giustificazione e ragion d’essere, nell’assenza di uno stile specifico il suo proprio ed originale stile.

Dal 1999 al 2003 suonano in tutti i club d’Italia grazie ad un Ep autoprodotto. Partecipano a numerosi festival, sia come headliner sia come backing band di Elio e le Storie Tese, Africa Unite, Khaled, Roy Paci & Aretuska, Caparezza, Linea 77, Maurizio Capone e Bungt&Bangt, 24 Grana, Yuppie Flu, The Dub Sync, Zion Train, Hignt Tone,  Le Loup Garou, Daniele Sepe. Nel luglio 2002 vincono il I premio al I Festival delle Musiche di Provincia, “Dietro la Nuca della Città”, Caivano (NA).  A novembre 2002 vincono la VI edizione del concorso nazionale “On Stage”, Martellago (VE). Finalisti al concorso nazionale “RockGame 2002″, Napoli. Maggio 2003, finalisti alla IV edizione del Festival “Cantiere Sonoro”, Cremona. Ad agosto, sono vincitori della IV edizione del “Golisano Rock Fest”, Collesano (PA). Il gruppo si aggiudica la partecipazione alle selezioni per il “MEI Festival” 2003.

A settembre, secondi classificati alla prima edizione di “Aritmia Mediterranea”, Molfetta (BA). Vincono il premio critica e il premio “Controradio”, emittente alternativa pugliese, essendo risultati il gruppo più votato in pool radiofonico. Novembre, finalisti al “MEI Festival” 2003.  Inverno 2004, in studio, per la registrazione del primo disco. Giugno 2005, presentazione disco al Teatro Galleria Toledo, Napoli. Luglio 2005, “Festival delle Arti”, Bologna. Settembre 2005, Premio Miglior Bassista a “StereoLab Music Festival”, Salerno. Marzo 2006, “Palkoscenico: il suono in cui viviamo”. Nome dato ad una tesi di laurea presso il Corso di Design dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.  Aprile 2006, si aggiudicano un posto per “Arezzo Wave. Giugno 2008 presentazione disco “Sguardo Attento”, in cui collaborano Marcello Coleman, Zion Train, Sha One, Maurizio Capone; distribuito da Audioglobe. Maggio 2009 nuovo lavoro discografico “Press Loud”, i missaggi vengono affidati a Madaski (Africa Unite). Segue Europ.it, il Tour europeo dal 2010 al 2012 in Germania, Belgio e Olanda.

Voce e chitarra: LellTram  Suoni : TrameBasse   Basso: BasSossio  Batteria: Il Rosso

Label: SuoniVisioni/Vibrartsound Distribuito da Audioglobe

www.palkoscenico.com
www.facebook.com/palkoscenico
twitter.com/palcoscenico
www.youtube.com/user/palkoscenico
www.myspace.com/palkoscenico

PromoRadio ||| PromoVideo |||  L’AltopArlAnte  www.laltoparlante.it - 348.3650978

 

Altri articoli...

Pagina 7 di 47

7

Ci piace Samigo!



POPE is POP - New SAMIGO Production



Il best seller "Volevo uccidere Gianni Morandi"

Ascolta l'album AlterIgor

Musica (R)Esistente: mandaci il tuo mp3

Area riservata