Configurations Error(!)

IVAN ROMANO: "SALENTO" È IL NUOVO SINGOLO ESTRATTO DALL'ALBUM "L'INVENTORE SALTUARIO"

Il ritratto di uno scorcio di vita trascorsa in Salento incorniciato amabilmente da venature folk cantautorali.

Il cantautore campano racconta della vacanza trascorsa in Salento, descrive in modo semplice le scene che egli stesso vive, raccontando la vita di stenti da pescatore di un padre e di un figlio. Disegna il paesaggio e le sue rocce da cui si aprono splendide grotte lungo la costa adriatica, sopra le quali si scorgono folti vegetazioni di ulivi secolari, la cui produzione di olio servirà a condire la cena di tanti innamorati.


Il singolo è tratto dall'album "L'inventore saltuario":
«I testi e gli arrangiamenti sono frutto di un lungo studio condotto da me (Voce, basso, Piano, Chitarra e Kazoo) grazie alla sinergia dei ritmi Latini di Antonio De Nisi (Batteria) e di Angelo Marino (Percussioni), accompagnati dalla seducente Fisarmonica Folk/jazz di Carmine Ioanna, dai colori decisi della Tromba e del Flicorno Soprano di Nicola Albanese, dalle note soavi del Flauto di Giuseppe Branca, dalle dolci note di Pianoforte di Massimo Palumbo nei brani "Ma è difficile farlo" ed "Irpinia" e dalla Tammorra ed il coro di Lorella Monti in un brano "Irpinia". Amore, passione per la musica, per la donna, per la propria terra - "L'Irpinia" - sono gli elementi distintivi di un'opera dove il tema sociale della emigrazione diventa "sofferenza" ma anche atto di grande "coraggio". E dalle calde terre del Sud si intreccia la storia complicata tra una madre e una figlia dove torna incontrastato il tema dell'amore e lo struggente legame che da sempre anima il rapporto tra generazioni diverse». Ivan Romano


DICONO DI LUI

"Ivan Romano, polistrumentista, compositore e cantautore, porta a casa il primo suo personale lavoro a cui restituisce un suono classico popolare ma che marchia a fuoco con una personalità eccentrica da inventore e visionario". Marco Vittoria, Vento Nuovo

"Sono presto identificate a grandi linee i confini di questo lavoro che abbraccia in accezioni molto terrene quella che è la canzone tradizionale del popolo." Exit Well

"Un artista poliedrico e polistrumentista che porta a casa un bel disco". Luca Marsi, Full Song

"Esce fuori la personalità di un compositore ed un giocoliere di voce e di parola. Il suo disco parla di vita, di rapporti, di genitori, di figli e di tanto altro." Marco Vigliani, Sound Contest

"A questo punto il disco è finito e quindi, che dire? Dico che è veramente un bell'album, un lavoro pieno di passione, sentimento ed impegno. Un perfetto equilibrio tra jazz e folk con una giusta dose di cantautorato che strizza l'occhio al blues." Vanni Versini, Onda Musicale

"Un buon ascolto per iniziare bene la giornata..." Paolo Polidoro, Musical News

"Folk cantautorale e ritmi latini, accompagnano i suoni colorati che fisarmonica, flicorno e tromba, insieme a basso, piano e chitarra, compongono un'opera musicale di grande spessore." Rosa Di Girolamo, My Dreams

"Un disco che parla di vita quello di Ivan Romano mescolando, forse, la sua storia con quella degli altri." Blog Della Musica

"L'Inventore Saltuario" è un lavoro che convince grazie alla capacità di elaborare soluzioni interessanti come l'unione di percussioni latineggianti, fiati, piano e fisarmonica e di legarle a testi profondi e sempre godibili". Piergiuseppe Lippolis, Music Map

"Un album eclettico e gradevole, che cattura l'attenzione e conquista per originalità, all'ascolto ogni brano vive di vita propria ma segue un cammino ben strutturato che concatena tutto il lavoro". Quadri Project

"L'istinto che arriva puntuale a dar man forte (anzi determinante) alla passione che nel disco di Romano esce più di ogni altra cosa". Free Sound Magazine

"Un disco colorato, istrionico nella sua propensione al folk, teatrale senza risultare attoriale o artificioso, ma in un equilibrio precario nei toni." GTB Rewies

"Ritmi latini e musiche tradizionali accompagnano testi che parlano di sentimenti, passione, emigrazione, amore per la propria terra, coraggio e scontri generazionali". Eleonora Montesanti, La Musica Rock

"Sono ben nove tracce dove convivono con grande armonia contaminazioni che vanno dal folk, al jazz, al cantautorale, al jazz. Trattasi di disco d'esordio...e che esordio!" Giovanni D'Iàpico, Audiofollia

"Questo interessante esordio discografico è caratterizzato da una certa cura nelle melodia e da una sorprendente capacità lirica." Viva Low Cost

"L'approccio folk dell'arte affascina sempre, al di là anche dei gusti musicali di ognuno e il disco di Ivan Romano ci fa dimenticare l'aspetto modaiolo e uniformato della musica che imperversa, per farci entrare nella dimensione lenta e magica della provincia". Clap Bands

"Ticchettio alla finestra, apre una fisarmonica. Ci piace e conforta l'impiego abbondante che dello strumento scopriamo nel seguito del lavoro". Giuseppe Sanalitro, Musica Intorno

"Un album fruibile che riesce a trascinare sia dal punto di vista melodico che da quello ritmico, "L'inventore saltuario" saprà farsi apprezzare sia dagli amanti del genere che dall'ascoltatore medio alla ricerca di una canzone da canticchiare." Messalina

"Il disco mescola influenze diversificate che spaziano dalle melodie della tradizione musicale campana ai ritmi latini, con l'aggiunta di una particolare cura per i testi in cui a dominare è il tema dell'amore, ora per una donna, ora per la musica ora ancora per la propria terra." Blog Folk

"L'album "L'inventore saltuario" di Ivan Romano è musica, latina, napoletana, folk, jazz, pop. Tutta, miscelata sapientemente per creare un cocktail armonioso e raffinato. Da ballare, assaporare, ascoltare, lasciandosi trasportare in un viaggio in un luogo non luogo. La musica, quella vera." Causa Ed Effetto

"Un folk che però non si limita alla tradizione, ma spazia per mezzo di strumenti come il kazoo e il flicorno fino alle sonorità dell'america latina. Sound latino che il disco assume  sin dalla prima canzone". Edward Agrippino Margarone, Non Sense Mag

Etichetta: Arie Record Studio

BIO

Ivan Romano è un cantautore folk che ha composto oltre 100 canzoni dal genere cantautorale folk al rock psichedelico, ha scritto anche brani per altri cantanti ed ha inciso 3 album con la band "ARIE".

Nel 2016 decide di intraprendere un nuovo viaggio musicale con un progetto discografico da solista.

Il 25 agosto 2016 ha pubblicato il suo primo album dal titolo "L'inventore Saltuario", il suo stile potremmo definirlo "folk cantautorale con varie sfumature". Il nuovo progetto viene raccontato dal Cantautore attraverso 9 brani a cui hanno partecipato vari musicisti. A luglio 2017 uscirà il suo nuovo album: "I Giovani e la Tradizione", un album di 13 canzoni inedite, sarà accompagnato in tour da una big band di 13 musicisti di qualità e con una compagnia Teatrale ed artisti circensi, in un progetto innovativo "Video live concept", andrà in scena nei Teatri dal prossimo autunno.

Contatti e social:
Pagina Facebook http://www.facebook.com/ivanromanoufficiale/
Canale YouTube http://www.youtube.com/channel/UCIIiCC3-G8pjbB1Qpy1UwIQ

L'ALTOPARLANTE UFFICIO STAMPA MUSICALE


Balla con Noi al Palais Saint Vincent!
ORCHESTRA ROBERTA CAPPELLETI
Venerdì 7 APRILE 2017 - PALAIS SAINT VINCENT (AO)


Non aspettare e assicurati i posti migliori!!!

Staff PMPROMOTION
http://www.pmpro.it

INFO E PREVENDITE
PMPROMOTION 0165 765857
Il costo dei biglietti d'ingresso è di 12,00 € + 1€ diritti di prevendita.
Tavoli per gruppi da 8 persone fino ad esaurimento.

DOVE SIAMO
PMPROMOTION Store - Galleria Commerciale Les Halles
Località Autoporto 22 - Pollein (AO) Angolo Carrefour.
Gelateria AlìBabà - Viale Piemonte 11 - Saint-Vincent (AO)
Acquista i biglietti on-line su: Biglietteria


LUCIANO LIGABUE: SOSPESO IL TOUR “MADE IN ITALY - PALASPORT 2017” CAUSA PROBLEMA ALLA CORDA VOCALE SINISTRA DELL’ARTISTA. POSTICIPATE A SETTEMBRE/OTTOBRE TUTTE LE DATE IN PROGRAMMA.

«Mi hanno diagnosticato la malattia professionale di chi canta», afferma LUCIANO LIGABUE sui suoi social. Infatti, a causa del polipo intracordale che ha interessato la corda vocale sinistra dell’artista e che non gli permette di cantare (per cui dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico), il “MADE IN ITALY - PALASPORT 2017” viene sospeso e le prossime date del tour vengono posticipate a settembre/ottobre.


Questa la dichiarazione completa di LUCIANO LIGABUE sui suoi social:
14 marzo 2017, dal palco del Madiolanum Forum (Assago) di Milano

«Va beh ragazzi, parliamoci chiaro: sentite come son conciato con la voce. Sì, è così così. Purtroppo ho avuto una ricaduta e quindi si sente, faccio molta fatica a gestire proprio il cantato però non me la sentivo di far saltare il concerto all'ultimo. Quindi adesso andiamo dritti un po' al sugo, ce la metto tutta, faccio veramente tutto quello che posso, vi chiedo scusa. Avrei voluto darvi una performance molto migliore di quella che sto dando ma purtroppo è andata così. Detto questo - rivolgendosi ai musicisti - saltiamo questa e andiamo a quella dopo. Ragazzi, ce la metterò tutta. Portate pazienza per i problemi che ne verranno fuori».

17 marzo 2017

«Ecco, questa è la testimonianza di poche sere fa, era il 14 marzo, quindi la sera dopo il mio compleanno. Durante il giorno avevo sentito proprio che la voce non usciva. Dopo 3-4 pezzi del concerto ero quasi afono. Così ho avuto bisogno di farmi visitare ovviamente il giorno dopo e mi hanno detto una cosa che avrei preferito non sentirmi dire ma che purtroppo rientra fra quelle che vengono definite le malattie professionali di chi canta cioè ho un polipo, in questo caso intracordale mi dicono, alla corda vocale sinistra. Il che significa una cosa molto semplice: il polipo non ti permette di poter cantare e quindi io adesso non posso cantare. Devo fare un intervento che mi dicono essere abbastanza semplice che però richiede qualche mese di recupero per la piena funzionalità delle corde vocali. Insomma, morale: ovviamente io vengo da diciassette concerti fantastici in cui ho potuto vedere la gioia, l'entusiasmo, la passione di tutti quanti voi che c'eravate e adesso mi tocca spostare, fermare il tour... In realtà non lo fermiamo perché come vi ho promesso io quest'anno vi vengo a trovare "casa per casa", ve l'avevo promesso a Monza e lo faremo. Ho la mia agenzia che sta facendo il diavolo a quattro ma vorrà fare sì che questo tour si svolga a settembre e ottobre esattamente negli stessi palazzetti, nelle stesse città dove avete già preso i biglietti e quindi io potrò mantenere questa promessa ma soprattutto potrò continuare a godere di quello di cui ho goduto purtroppo per un breve tempo. Abbiamo fatto in tempo a fare diciassette concerti. Vi ho visti bellissimi, vi ho visti gioiosi, entusiasti, vi ho visti più giovani del solito, cosa che mi ha fatto oltre a un po' di sorpresa, anche molto piacere. Ecco, io voglio ripartire da quest'idea, ho bisogno di un po' di mesi per rimettermi in sella ma lo farò. E quindi ci vediamo a settembre per il tour di Made In Italy».

Il video è visibile su YouTube di Ligabue al seguente link: https://youtu.be/DDGN2xegW2w

 

Di seguito il nuovo calendario del “MADE IN ITALY - PALASPORT 2017”:

04 SETTEMBRE 105 Stadium di RIMINI (recupero del concerto del 10 APRILE)

06 SETTEMBRE Pala Resega di LUGANO (recupero del concerto del 12 MAGGIO)

08 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 4 APRILE)

09 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 5 APRILE)

12 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 12 APRILE)

13 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 13 APRILE)

15 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 19 MAGGIO)

16 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 20 MAGGIO)

18 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 21 MAGGIO)

20 SETTEMBRE Pala Florio di BARI (recupero del concerto del 23 MAGGIO)

22 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 22 MARZO)

23 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 23 MARZO)

25 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 25 MARZO)

26 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 26 MARZO)

28 SETTEMBRE Pala Bigi di REGGIO EMILIA (recupero del concerto del 27 APRILE) – BENEFICIENZA

30 SETTEMBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 1 APRILE)

01 OTTOBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 2 APRILE)

03 OTTOBRE Pala Arrex di JESOLO (VENEZIA) (recupero del concerto del 26 APRILE)

05 OTTOBRE Zoppas Arena di CONEGLIANO (TREVISO) (recupero del concerto del 9 MAGGIO)

07 OTTOBRE Pala Onda di BOLZANO (recupero del concerto del 19 APRILE)

10 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 28 MARZO)

11 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 29 MARZO)

13 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 6 MAGGIO)

14 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 7 MAGGIO)

16 OTTOBRE Pala Prometeo di ANCONA (recupero del concerto del 24 APRILE)

18 OTTOBRE Adriatic Arena di PESARO (recupero del concerto del 20 MARZO)

20 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere (recupero del concerto del 21 APRILE)

21 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere (recupero del concerto del 22 APRILE)

23 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 28 APRILE)

24 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 29 APRILE)

27 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 7 APRILE)

28 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 8 APRILE)

I BIGLIETTI PRECEDENTEMENTE ACQUISTATI RESTANO VALIDI PER LE NUOVE DATE CORRISPONDENTI.

Le informazioni relative alla data di Cagliari verranno rese note mercoledì 22 marzo.

Coloro che volessero richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre il 14 aprile 2017.

Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘ritiro sul luogo dell’evento‘, il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro e non oltre il 14 aprile 2017

Per i biglietti acquistati online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non il 14 aprile 2017 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

Gli acquirenti del concerto di Roma del 17 maggio dovranno chiedere il rimborso entro il 14 aprile 2017 in quanto la data è annullata e potranno contestualmente riacquistare un biglietto per le nuove date previa disponibilità.

Gli acquirenti del concerto di Bruxelles del 14 maggio dovranno chiedere il rimborso entro il 14 maggio 2017 in quanto la data è annullata.


CONCERTO DI REGGIO EMILIA:

Si informa che il concerto di LUCIANO LIGABUE inizialmente previsto per giovedì 27 aprile al PalaBigi di Reggio Emilia verrà posticipato al 28 Settembre 2017.

Lunedì 27 e martedì 28 marzo, inoltre, saranno messi in vendita ulteriori biglietti acquistabili esclusivamente presso il Circolo Arci Pigal di Reggio Emilia (Via Errico Petrella 2 - Zona Stadio Mapei), dalle ore 11.00 alle 19.00 (orario continuato), fino ad esaurimento disponibilità. Non sarà quindi possibile acquistare online biglietti per la data in oggetto.

L’incasso del concerto di Reggio Emilia, al netto dei costi regolarmente documentati, verrà donato all’Associazione CuraRE Onlus e alla Fondazione GRADE Onlus, per sostenere le attività dei due enti benefici reggiani.

I biglietti acquistati per lo spettacolo del 27 aprile 2017 resteranno validi per lo spettacolo del 28 Settembre 2017. Coloro che non potranno assistere allo spettacolo del 28 Settembre 2017 potranno richiedere il rimborso, sempre nelle giornate di lunedì 27 e martedì 28 marzo 2017, dalle ore 11.00 alle ore 19.00, presso il Circolo Arci Pigal di Reggio Emilia.

I biglietti eventualmente rimborsati saranno contestualmente oggetto di vendita al pubblico.

“MADE IN ITALY - PALASPORT 2017” è prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group.

http://www.ligabue.com

Responsabile Comunicazione LIGABUE: Riccardo Vitanza
Ufficio Stampa Ligabue: Parole & Dintorni (Valentina Aiuto)
Responsabile Comunicazione F&P Group: Veronica Corno
Ufficio Promozione F&P Group: Francesco Colombo – Francesco Negroni
Ufficio Promozione Warner Music: Massimo Recine (Milano) / Laura Garzia (Roma)


REALIZZAZIONE BRANI INEDITI PER CANTANTI E BAND

Ogni cantante, ogni band ha una propria anima, ha una peculiarità espressiva diversa: il nostro lavoro è quello di individuarla e potenziarla, attraverso la scrittura e la composizione di brani che ne valorizzino i punti di forza, rispettando estensione vocale, timbro, capacità dinamiche. Il tutto deve essere accompagnato da un testo che sia credibile, che rispecchi un messaggio che chi canta possa veicolare, trasmettendone il senso.


Il team di Autori e Compositori SAMIGO, capitanato da Igor Nogarotto (autore, compositore, cantautore, scrittore, vocal coach, discografico con ventennale esperienza, vedi biografia in calce), se crederà nel tuo potenziale, collaborerà alla creazione di uno o più brani che siano adatti alle tue corde, vocali ed emotive.

Possiamo realizzare canzoni per vari utilizzi ed obiettivi: sia per concorsi, audizioni, partecipazione Accademia di Sanremo sia per singoli e/o brani da inserire in progetti discografici (album).

E' ovviamente necessario poter ascoltare un provino, anche realizzato amatorialmente, anche di una cover.

Inviaci 1/2 mp3 all'indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
oppure indicaci, all'interno dell'email, 1/2 link da cui poter ascoltare la tua Musica. IMPORTANTE: nell'oggetto dell'email scrivi "INFO BRANO INEDITO".

Su Facebook: https://www.facebook.com/sartibranoinedito/

Presentazione: https://youtu.be/ElaPaXUavdE

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.


Biografia IGOR NOGAROTTO

Igor nasce in un paesino di 2.000 anime della provincia astigiana (Mombercelli), ma sente da subito l’urgenza di emigrare in zone più ‘aperte’ alla creatività e all’età di 20 anni si trasferisce a Bologna, dove trova terreno più fertile per l’espressione artistica, rispetto all'indole introversa delle colline piemontesi.

E’ un creativo a 360 gradi (lui afferma “a 720 perché essendo maniacalmente scrupoloso ho fatto 2 volte il giro”): autore e compositore di inediti per interpreti, autore di testi per comici di Zelig, autore di format tv e radio, Vocal Coach, cantautore, scrittore, nonché produttore discografico ed organizzatore di eventi con la sua agenzia di spettacolo SAMIGO che fonda nel 1995.

Pubblica gli album musicali "BABELE" (1998 - Simbolo biblico della difficoltà di comunicare), "PENSIERI NEVROTICI" (2000 - Album intimista che cerca di esorcizzare problematiche psicologiche e fobie quali depressione, ipocondria, paura del buio), "HO BISOGNO DI SUPERMAN" (2003 - Metafora della necessità di ricorrere a forze "soprannaturali" per risolvere le difficoltà della vita), "ALTER IGOR" (2011 - Dialogo con se stesso per raggiungere la consapevolezza), album che promuove live in 35 date nei principali teatri italiani, in apertura degli spettacoli di Giuseppe Giacobazzi ed il singolo "NINNA NONNA" (2005) che viene riconosciuta come "Canzone Ufficiale Italiana dei Nonni" e vende più di 40.000 copie (vedi video https://youtu.be/5a5AiSGtDtE).

Nel 2013 pubblica con Eclissi Editrice il libro "Volevo uccidere Gianni Morandi", romanzo di formazione dedicato all'icona storica della Musica Italiana, che vende in breve 5.000 copie e viene premiato al Festival di Sanremo come “Miglior esordio letterario”, libro per cui riceve minacce di morte per circa 1 anno da parte di un fan fanatico del fans club di Morandi, Morandimania. Sito http://www.volevouccideregiannimorandi.it

Igor vive a Roma e ha dato recentemente vita al progetto “POPE IS POP”, canzone-flash mob dedicate a Papa Francesco per l’anno del Giubileo: Igor afferma: “Non sono credente, ma credo in Papa Francesco”. Sono già più di 400 i Poppers, coloro che partecipano attivamente ai flash mob, per quello che è stato definito “Il Movimento che rappresenta la voce del Papa tra i giovani”. Il primo importante evento si è svolto al Carcere di Rebibbia, dove detenute di diversa estrazione geografica e di diverso credo religioso hanno danzato insieme, unite per Francesco: è stato il primo flash mob della storia in un carcere italiano. Ne parlano più di 50 Stati nel mondo (vedi video https://youtu.be/F6PJ9fGq-Ug e sito http://www.popeispop.it).

Nel 2016 ci propone un nuovo messaggio, gridando di non “sentirsi a casa” nel suo Paese, l’Italia, che per gli Artisti e non, non rappresenta un luogo sicuro e di sviluppo, ma un muro da scalare senza appoggi... “ITALIA VAFFANCULO” è la voce rivolta all’Italia, ma anche soprattutto agli ITALIANI, che vengono invitati a svegliarsi, perchè il risveglio deve partire prima di tutto dal singolo individuo (vedi video https://youtu.be/K5APLHCbxOo).

Pagina Facebook Igor Nogarottohttps://goo.gl/tMFapj

Altri articoli...

Pagina 2 di 61

2

Ci piace Samigo!



Brani inediti per Interpreti, richiedi informazioni

Vendita immobile zona LANGHE (Piemonte)

NINNA NONNA, la canzone dei Nonni

Il best seller "Volevo uccidere Gianni Morandi"

Italia vaffanculo



POPE is POP - New SAMIGO Production



Area riservata